Seleziona una pagina

Storie di successo

Ritratto d'artista Grrace Fine Art

La nascita di Grrace

Quando ho iniziato a dipingere alle elementari, mi dicevano che ero un pessimo artista.
Gli insegnanti di arte mi consideravano incapace di produrre rappresentazioni uniche e pensieri originali.

Trovare la luce attraverso le nuvole

All’età di 19 anni mi è stata diagnosticata l’afantasia, una condizione che inibisce la capacità di “vedere” mentalmente le immagini. Se mi aveste chiesto di immaginare una mela, avrei visto solo il nero. Ero sconvolto. Improvvisamente si sentì come se questo velo di ignoranza fosse stato sollevato, eppure la possibilità di raggiungerlo sarebbe stata per sempre fuori portata. Questa capacità di visualizzare la creatività.

Anche se nel frattempo ero impegnato a studiare relazioni internazionali e diritto umanitario all’università. Ho lasciato andare la possibilità e mi sono concentrato su ciò che era importante: capire il mondo in cui viviamo e operiamo.

Poi, appena un anno dopo questa triste rivelazione sulla mia cosiddetta cecità mentale, la mia mente è diventata ricercata. Nel marzo del 2020, il mondo si spegne. Quando si riapriranno le frontiere? Quando la vita tornerà “normale”? Quale sarà la risoluzione?

Ora non avevo tutte le risposte, ma vedevo la vita attraverso i modelli. La Covid-19 è stata un’opportunità per guadagnare tempo per alcuni. Tutto ciò che potevo fare era adattarmi alla “nuova normalità” e cercare di rimanere sano di mente in mezzo al panico di Ottawa, in Canada, dove vivevo per motivi di studio.

Così ho ricominciato a dipingere, ma questa volta solo per me stesso, come sfogo mentale. Dipingevo immagini della camera da letto da cui per oltre un anno ho condotto la mia vita, immagini del mio piccolo cortile e della casa che condividevo con pochi amici intimi.

Riconnettersi con la natura

Nel febbraio del 2021, decisi di recarmi in America centrale, dove avevo dei contatti personali. Ho dipinto molto più spesso. Ogni volta che lavoravo a un pezzo, sentivo la mia mente rilassarsi e di conseguenza iniziavo a vedere il mondo intorno a me non con immagini mentali, ma con colori. L’erba non era più solo verde, ma di un verde viridiano intenso che esplodeva di luce. La recinzione non era un semplice palo, ma un’opulenta tonalità di marrone cammello.
Inoltre, ho iniziato a notare che i colori che usavo nella mia arte avevano un profondo effetto fisico ed emotivo su di me. Quando abbinavo il nero avorio al rosso amaranto, la frustrazione e la rabbia si accumulavano dentro di me e mi portavano a scagliarmi contro chi mi stava intorno. Tuttavia, quando usavo il blu cadetto abbinato a un morbido verde pistacchio, la mia mente si tranquillizzava.

Agire

Con il sostegno di mia sorella minore, nell’estate del 2021 ho venduto la mia prima collezione d’arte. Il denaro ricevuto ha contribuito a finanziare il mio prossimo viaggio. Creare quella collezione e sentire l’impatto del colore mi ha anche spinto a intraprendere un curioso viaggio di approfondimento della scienza che sta alla base della psicologia del colore. Durante il mio viaggio, ho creato dipinti personalizzati per amici e colleghi, realizzando anche un murale in Nicaragua dedicato alle donne lavoratrici del Paese.

Al ritorno in Canada, mesi dopo, la mia carriera artistica ufficiale è iniziata con una mostra personale inaugurale nell’aprile del 2022 nella mia città natale, Calgary.

Respirare e brillare per ispirare gli altri

Ora creo dipinti con l’obiettivo principale di diffondere la consapevolezza. Mentre le parole e le immagini possono perdersi nella traduzione, i colori trascendono le culture. Quando creo un quadro astratto, 10 persone diverse vedranno 10 immagini diverse. Tuttavia, queste immagini saranno influenzate dalla psicologia dei colori incorporati nell’opera. Quando creo dipinti che fanno sentire le persone felici, a proprio agio e persino amate, queste diffonderanno la positività a coloro che incontreranno nel corso della giornata.

Il mio obiettivo è quello di curare intenzionalmente i colori per armonizzare l’intenzione di uno spazio.

Voglio condividere la mia conoscenza della psicologia del colore con il mondo per rivoluzionare l’arte contemporanea attraverso la mindfulness.

8 + 5 =