Seleziona una pagina

Scrivania Damalion Bolivia

Fare affari in Bolivia

Benvenuti in Bolivia! Il Paese sudamericano con un grande potenziale di investimento e crescita.

La Bolivia ha recentemente suscitato l’interesse di investitori e imprenditori stranieri. Il Paese gode di una posizione unica in Sud America grazie ai suoi collegamenti con la maggior parte dei Paesi del continente. È anche una destinazione popolare per le aziende che vogliono testare mercati non saturi.

La Bolivia offre molte opportunità e vantaggi agli imprenditori che desiderano entrare nel mercato latinoamericano. Il Paese può essere visto come un ponte che collega altri Paesi dell’America Latina. Per quanto riguarda gli investimenti, non ci sono limitazioni agli investimenti stranieri o controlli valutari.

Avviare un’attività in Bolivia è un’opportunità molto interessante per molti investitori e imprenditori, poiché la nazione ha visto aumentare gli scambi commerciali e migliorare le opportunità di business.

Nel complesso, la Bolivia è un luogo ideale per fare affari, con una cultura imprenditoriale amichevole e accogliente, potenziali opportunità di mercato e una forza lavoro giovane e istruita.

Vantaggi di fare affari in Bolivia

  • Nell’ultimo decennio l’economia boliviana ha registrato una crescita costante, che ha creato un ambiente favorevole alla crescita delle imprese.
  • La Bolivia dispone di abbondanti risorse naturali come gas naturale, minerali e terre fertili per l’agricoltura, che offrono opportunità di investimento nei settori minerario, energetico e agricolo.
  • La Bolivia ha un costo della vita ragionevolmente basso e una forza lavoro giovane e istruita che è ragionevolmente poco costosa rispetto ad altri Paesi della regione.
  • Il governo boliviano ha attuato politiche per attrarre gli investimenti stranieri, tra cui incentivi fiscali, processi semplificati per la registrazione delle imprese e protezione degli investimenti.
  • La Bolivia si trova in una posizione centrale del Sud America e questo le ha permesso di accedere facilmente a un ampio mercato di oltre 300 milioni di persone nei Paesi vicini come Brasile, Argentina, Cile, Paraguay e Perù.
  • La Bolivia dispone di infrastrutture in via di sviluppo, con buoni collegamenti stradali e aerei con i Paesi vicini. Anche Internet e le reti di telecomunicazione stanno migliorando, rendendo più facile fare affari a distanza.
  • La Bolivia ha un potenziale di mercato non sfruttato, con una classe media in crescita e un’ampia popolazione di giovani sempre più esperti di tecnologia. Ciò offre alle imprese l’opportunità di offrire prodotti e servizi innovativi.
  • La Bolivia è membro del MERCOSUR, il che significa che ha accesso al grande blocco economico della parte meridionale del continente. La Bolivia fa anche parte dell’Organizzazione Mondiale del Commercio e di altri trattati con i Paesi sudamericani che consentono il libero flusso di merci e manodopera.

Nel complesso, la Bolivia offre un ambiente commerciale favorevole grazie alla sua posizione strategica, al sostegno del governo, all’economia in crescita e al potenziale turistico.

SISTEMA LEGALE

La Bolivia ha un sistema giuridico basato sul diritto civile. La Costituzione boliviana è la legge suprema del Paese e stabilisce i diritti e i doveri fondamentali dei cittadini boliviani. La Costituzione stabilisce anche la divisione dei poteri tra i rami esecutivo, legislativo e giudiziario del governo.

Il sistema giuridico boliviano si basa su codici, che sono raccolte complete e sistematiche di leggi, come il Codice Civile, il Codice Commerciale, il Codice Penale e il Codice del Lavoro. Questi codici vengono costantemente aggiornati per riflettere i cambiamenti del contesto legale.

Il sistema giudiziario boliviano è indipendente e si compone di una Corte Suprema, di tribunali dipartimentali e di tribunali distrettuali inferiori.

Investimenti stranieri in Bolivia

Negli ultimi anni gli investimenti stranieri in Bolivia sono aumentati costantemente, poiché il Paese ha un ambiente imprenditoriale favorevole e offre diversi incentivi agli investitori stranieri.

Per incoraggiare gli investimenti stranieri, il governo boliviano ha istituito agenzie di promozione degli investimenti, come Pro Bolivia e l’Agenzia di promozione degli investimenti, per assistere gli investitori stranieri nella navigazione del contesto normativo e nell’identificazione delle opportunità di investimento.

Gli investitori stranieri possono anche possedere il 100% delle loro aziende in Bolivia, senza restrizioni sul rimpatrio dei profitti o del capitale. Tuttavia, è importante notare che esistono alcuni settori in cui la proprietà straniera è limitata o vietata, come ad esempio i media e l’industria della difesa. Inoltre, gli investitori locali e stranieri possono essere soggetti a regolamentazione se sono coinvolti nei settori minerario, petrolifero, del gas, dell’elettricità, dei trasporti, delle telecomunicazioni, dei giochi e dell’agroalimentare.

Nel complesso, gli investimenti esteri in Bolivia offrono opportunità di elevati ritorni sugli investimenti e il governo boliviano è favorevole agli investimenti esteri e ha attuato politiche per rendere più facile per gli investitori stranieri fare affari nel Paese.

Scelta dell’entità in Bolivia

La Bolivia offre diverse strutture commerciali a disposizione di investitori e imprenditori che desiderano fare affari nel Paese. Le strutture aziendali più comuni in Bolivia includono:

Azienda individuale (Empresa Unipersonal)

È la forma più semplice di struttura aziendale in Bolivia. È una forma societaria di proprietà di una sola persona.

Caratteristiche

  • È di proprietà e gestita da un’unica persona che è responsabile di tutte le decisioni aziendali e delle responsabilità.
  • Questa struttura è facile da creare e mantenere, ma non protegge il patrimonio personale.
  • Non esiste una distinzione legale tra il proprietario e l’azienda.

Società per azioni (Sociedad Anonima o S.A.)

Una società è un’entità giuridica di proprietà degli azionisti e gestita da un consiglio di amministrazione.

Caratteristiche

  • Questa struttura offre una protezione a responsabilità limitata ai suoi proprietari e può raccogliere capitali attraverso la vendita di azioni.
  • Le società sono più complesse da costituire e mantenere e richiedono maggiori obblighi legali e finanziari.
  • La gestione è di competenza del consiglio di amministrazione della società, composto da tre a dodici persone.
  • Può essere costituita in due modi: con un unico atto o con la sottoscrizione pubblica di azioni.

Società a responsabilità limitata – LLC (Sociedad de Responsabilidad Limitada – S.R.L.)

Una LLC è una struttura aziendale che offre una protezione a responsabilità limitata ai suoi proprietari.

Caratteristiche

  • Può avere da due a venticinque soci.
  • È facile da creare e mantenere e i proprietari non sono personalmente responsabili dei debiti o delle passività della società.
  • Anche le quote di capitale devono essere interamente versate al momento della costituzione della società.
  • È gestita dai suoi membri, che non sono personalmente responsabili dei debiti e degli obblighi della LLC.

Partnership

Si tratta di una struttura aziendale in cui due o più individui o entità si uniscono per gestire un’impresa.

Caratteristiche

  • In Bolivia esistono due tipi di società: le società in nome collettivo e le società in accomandita.
  • In una società in nome collettivo, tutti i soci condividono equamente i profitti e le perdite.
  • In una società in accomandita semplice, entrambi i soci accomandatari sono responsabili della gestione dell’azienda, mentre i soci accomandanti sono responsabili solo dell’importo del capitale che hanno investito.
  • Le società di persone sono facili da creare e mantenere, ma non proteggono il patrimonio personale.

Filiale (Sucursale)

Una filiale è un’estensione di una società straniera in Bolivia.

Caratteristiche

  • Questa struttura consente alle società straniere di svolgere attività commerciali in Bolivia senza la necessità di creare un’entità legale separata.
  • Le filiali sono soggette agli stessi obblighi legali e finanziari delle aziende locali.
  • La società straniera è responsabile di tutti i debiti e gli obblighi contratti dalla filiale in Bolivia.
  • Ha la rappresentanza legale e gode di indipendenza gestionale nelle attività stabilite dalla casa madre.

Si consiglia di consultare un avvocato o un commercialista locale prima di avviare un’attività in Bolivia per garantire la conformità a tutti i requisiti legali. Se siete interessati ad avviare un’attività in Bolivia, contattate subito il vostro esperto Damalion.

BANKING

Il sistema bancario boliviano è considerato stabile e ben regolamentato. Il sistema bancario è composto da una serie di istituzioni finanziarie, tra cui banche commerciali, banche di sviluppo, istituti di microfinanza e cooperative di risparmio e prestito.

Alcune caratteristiche chiave del sistema bancario in Bolivia sono:

Banca centrale

La Banca Centrale Boliviana (BCB) è responsabile della regolamentazione del settore bancario e della gestione della politica monetaria del Paese. Stabilisce i requisiti patrimoniali, conduce audit regolari e monitora le attività delle banche per garantire la conformità alle leggi e ai regolamenti bancari.

Tipi di banche

In Bolivia operano diversi tipi di banche: banche commerciali, banche di sviluppo, banche di risparmio e prestito e banche di microfinanza. Queste banche offrono una serie di servizi bancari a privati, aziende ed enti governativi, tra cui conti di risparmio, conti correnti, prestiti, carte di credito, bonifici e cambio valuta.

Aprire un conto bancario in Bolivia

Per aprire un conto bancario in Bolivia è necessario avere lo status di residente temporaneo. Oltre a ciò, sono necessari anche la carta d’identità per stranieri, il passaporto, la prova di un reddito, un indirizzo nel Paese e un deposito iniziale.

Una volta soddisfatte le condizioni di cui sopra, è possibile aprire un conto corrente, un conto di risparmio o un deposito a tempo determinato.

Con i documenti giusti, non è difficile aprire un conto bancario in Bolivia, ma può essere un po’ difficile scegliere la banca adatta alla propria attività. Inoltre, è necessario conoscere bene i documenti da compilare, i tassi di cambio e altri dettagli importanti. Contattate subito i vostri esperti Damalion e lasciate che vi aiutiamo.

IMMIGRAZIONE

Se decidete di trasferirvi in Bolivia, sia per motivi di lavoro che per uno stile di vita adeguato, siete obbligati a farlo in modo legale e a ottenere un visto di residenza.

Tipo di residenza in Bolivia

La Bolivia offre diverse opzioni per ottenere la residenza, tra cui le seguenti:

  • Visto di lavoro: se vi viene offerto un lavoro in Bolivia, potete richiedere un visto di lavoro. Questo visto richiede un’offerta di lavoro da parte di un datore di lavoro boliviano, il quale deve dimostrare di non essere riuscito a trovare un cittadino boliviano per ricoprire la posizione.
  • Visto per investimenti: è riservato a persone con un alto patrimonio che effettuano un investimento significativo in Bolivia. Questo visto richiede un investimento minimo specifico e può essere utilizzato per avviare un’attività o effettuare altri investimenti (in qualsiasi settore) nel Paese.
  • Visto per pensionati: se avete più di 50 anni e avete un reddito mensile minimo specificato, potete richiedere un visto per pensionati. Questo visto permette di vivere in Bolivia senza bisogno di un permesso di lavoro.
  • Visto per famiglie: se avete membri della famiglia che sono cittadini boliviani o residenti permanenti, potreste avere diritto a un visto per famiglie. Questo visto consente di vivere in Bolivia con i propri familiari.

Visto per studenti: se avete intenzione di studiare in Bolivia, potete richiedere un visto per studenti. Questo visto è valido per la durata degli studi e richiede la prova dell’iscrizione a un istituto di istruzione riconosciuto.

Residenza permanente in Bolivia

Se avete intenzione di trasferirvi in modo permanente in Bolivia, potete ottenere un visto per residenti permanenti dopo 2 anni di permanenza nel Paese. Questo vi permetterà di vivere in Bolivia per un periodo di tempo indefinito.

Per richiedere la residenza in Bolivia, è necessario fornire diversi documenti, pertanto si consiglia di rivolgersi a un professionista che aiuti a gestire la procedura di richiesta e a garantire che tutti i documenti necessari siano in ordine. Contattate subito i vostri esperti Damalion e lasciate che vi aiutiamo.

REGIME FISCALE

Autorità fiscale

L’autorità fiscale in Bolivia è il Servizio fiscale nazionale (Servicio de Impuestos Nacionales o SIN). È un’entità decentrata che fa capo al Ministero dell’Economia e delle Finanze pubbliche ed è responsabile della raccolta e della gestione delle entrate fiscali nel Paese.

La SIN è responsabile dell’amministrazione del sistema fiscale in Bolivia, che comprende la riscossione delle imposte, l’audit dei contribuenti e il rispetto delle leggi e dei regolamenti fiscali. Fornisce inoltre informazioni ed educazione fiscale ai contribuenti e al pubblico.

Residenza fiscale

In quanto residente fiscale in Bolivia, una persona fisica è generalmente soggetta a tassazione sul proprio reddito mondiale. Sono compresi i redditi da lavoro dipendente, da attività commerciali, da investimenti e da altre fonti.

I non residenti, invece, sono tassati solo sul reddito derivante da fonti interne alla Bolivia, come ad esempio il reddito da locazione di immobili situati in Bolivia o il reddito derivante dal lavoro svolto all’interno del Paese.

In Bolivia, la residenza fiscale viene determinata in base alla presenza fisica nel Paese. Una persona fisica è considerata residente fiscale in Bolivia se è fisicamente presente in Bolivia per 183 giorni o più in un anno.

Tipi di imposte

In Bolivia esistono diversi tipi di imposte che le persone fisiche e le imprese possono essere tenute a pagare. Ecco una panoramica dei principali tipi di imposte e delle relative aliquote:

  • Imposta sul reddito: questa imposta viene imposta alle persone fisiche e alle società in base al loro reddito. L’attuale aliquota fiscale per le persone fisiche è progressiva e va dallo 0% al 13% a seconda del livello di reddito. Per le aziende, l’aliquota fiscale è del 25% sul reddito netto.
  • Imposta sul valore aggiunto (IVA): L’IVA è un’imposta sul valore aggiunto in ogni fase della produzione e della distribuzione di beni e servizi. L’attuale aliquota IVA standard in Bolivia è del 13%.
  • Accise: sono imposte su beni specifici, come tabacco, alcolici, benzina e veicoli. Le aliquote di accisa variano a seconda del tipo di prodotto. Ad esempio, l’imposta sulla benzina è attualmente del 40% circa, mentre quella sulle sigarette è del 150% circa.
  • Imposte comunali: i governi locali in Bolivia sono autorizzati a imporre tasse sulla proprietà e su altre attività locali. Queste tasse variano a seconda della località e possono includere tasse sulla proprietà, tasse sui veicoli e tasse sulle attività commerciali.
  • Tassa sulle transazioni finanziarie: questa tassa è applicata alle transazioni finanziarie, compresi i trasferimenti bancari e i prelievi dagli sportelli automatici. L’aliquota fiscale attuale è pari allo 0,3% dell’importo della transazione.
  • Imposta di bollo: questa tassa viene imposta sui documenti legali, come contratti e accordi. L’attuale aliquota dell’imposta di bollo è pari al 3% del valore della transazione.

Si noti che le aliquote e i tipi di imposta possono cambiare nel tempo e che alcune imposte possono essere soggette a esenzioni o deduzioni a seconda delle circostanze.

Presentazione delle imposte e sanzioni

I contribuenti boliviani sono tenuti a presentare annualmente la dichiarazione dei redditi. La scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi è in genere ad aprile o maggio di ogni anno. Il mancato pagamento delle imposte o la mancata presentazione della dichiarazione dei redditi nei tempi previsti può comportare l’applicazione di sanzioni e interessi.

Trattati di doppia imposizione

La Bolivia ha firmato diversi trattati fiscali con altri Paesi per evitare la doppia imposizione e prevenire l’evasione fiscale.

I diversi tipi di trattati fiscali che la Bolivia ha firmato con altri Paesi includono:

  • Accordi per evitare la doppia imposizione (Double Taxation Avoidance Agreements, DTA): questi trattati hanno lo scopo di evitare la doppia imposizione sullo stesso reddito, stabilendo le regole per la tassazione del reddito prodotto in un Paese da un residente di un altro Paese.
  • Accordi per lo scambio di informazioni fiscali (TIEA): questi accordi hanno lo scopo di promuovere lo scambio di informazioni tra le autorità fiscali di diversi Paesi per prevenire l’evasione fiscale e promuovere il rispetto delle leggi fiscali.
  • Mutua Assistenza Amministrativa in Materia Fiscale (MAATM): questi accordi hanno lo scopo di fornire assistenza amministrativa reciproca tra le autorità fiscali di diversi Paesi per promuovere il rispetto delle leggi fiscali e prevenire l’evasione fiscale.

I termini e le condizioni specifiche di questi trattati fiscali possono variare a seconda del Paese coinvolto e del tipo di trattato.

Tra i Paesi con cui la Bolivia ha firmato trattati fiscali figurano Argentina, Brasile, Canada, Cina, Cile, Cuba, Danimarca, Ecuador, Francia, Finlandia, Germania, Italia, India, Giappone, Messico, Norvegia, Paesi Bassi, Paraguay, Portogallo, Perù, Russia, Corea del Sud, Spagna, Svizzera, Svezia, Regno Unito, Stati Uniti, Uruguay e Venezuela.

Il regime fiscale in Bolivia è complesso e si raccomanda alle persone e alle imprese di rivolgersi a un professionista fiscale qualificato per garantire la conformità alle leggi e ai regolamenti fiscali.

PROPRIETÀ INTELLETTUALE

La protezione della proprietà intellettuale (PI) in Bolivia è regolata dalla Legge boliviana sulla proprietà intellettuale, promulgata nel 1992 e da allora modificata più volte.

La legge boliviana sulla proprietà intellettuale prevede la protezione di vari tipi di proprietà intellettuale, tra cui:

Brevetti

  • I brevetti proteggono le invenzioni, come nuovi prodotti o processi, per un periodo limitato.
  • Per essere brevettabile, un’invenzione deve essere nuova, non ovvia e suscettibile di applicazione industriale.
  • Il titolare di un brevetto può far valere i propri diritti attraverso un’azione di rivendicazione.
  • In Bolivia, i brevetti sono concessi dall’Ufficio boliviano per la proprietà intellettuale (SENAPI) per 20 anni dalla data di deposito.

Marchi

  • I marchi proteggono i segni distintivi, come i loghi o i nomi dei marchi, utilizzati per distinguere i prodotti o i servizi sul mercato.
  • Per essere registrabile, un marchio deve essere distintivo e non deve confondere i consumatori con i marchi esistenti.
  • Il titolare di un marchio può far valere i propri diritti attraverso un’azione legale presso l’autorità competente.
  • In Bolivia, i marchi sono registrati presso il SENAPI e hanno una validità di 10 anni, rinnovabile per ulteriori periodi di 10 anni.

Diritti d’autore

  • I diritti d’autore proteggono le opere originali, come quelle letterarie, artistiche e musicali.
  • In Bolivia, i diritti d’autore vengono concessi automaticamente al momento della creazione dell’opera e non necessitano di registrazione. Tuttavia, si raccomanda di registrare le opere protette da copyright presso il SENAPI per facilitare l’applicazione della legge in caso di violazione.
  • Il diritto d’autore in Bolivia è protetto da una risoluzione concessa dal Registro boliviano dei diritti d’autore.
  • La tutela del diritto d’autore dura per tutta la vita dell’autore più 50 anni dopo la sua morte.

Disegni industriali

  • I disegni industriali proteggono l’aspetto visivo dei prodotti, come la forma, la configurazione o l’ornamento di un prodotto.
  • Per essere registrabile, un disegno industriale deve essere nuovo e avere un carattere individuale.
  • In Bolivia, i disegni industriali sono registrati presso il SENAPI e sono validi per 10 anni, rinnovabili per ulteriori periodi di 5 anni.

L’applicazione dei diritti di proprietà intellettuale in Bolivia può essere impegnativa e si consiglia di rivolgersi a un avvocato qualificato in materia di proprietà intellettuale per proteggere i propri diritti nel Paese.

LAVORO E OCCUPAZIONE

Il diritto del lavoro e dell’occupazione in Bolivia è regolato dal Codice del Lavoro (Codigo del Trabajo), promulgato nel 1939 e da allora modificato più volte. Il Codice del lavoro stabilisce i diritti e i doveri dei datori di lavoro e dei dipendenti, nonché le procedure per le controversie di lavoro e la contrattazione collettiva.

L’applicazione della legge sul lavoro e l’occupazione in Bolivia è di competenza del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, che ha l’autorità di indagare sulle denunce di violazione del diritto del lavoro e di imporre sanzioni ai datori di lavoro che violano la legge.

Le caratteristiche principali del diritto del lavoro e dell’occupazione in Bolivia includono:

Contratti di lavoro

I contratti di lavoro devono essere redatti per iscritto e specificare i termini e le condizioni di impiego, tra cui la durata del contratto, la retribuzione e i benefit. I contratti possono essere a tempo determinato o indeterminato e i datori di lavoro sono tenuti a fornire ai dipendenti una copia del contratto.

In Bolivia esistono due tipi principali di contratti di lavoro: i contratti a tempo determinato e i contratti a tempo indeterminato.

  • Contratti a tempo determinato: sono contratti di lavoro che hanno una durata determinata, come sei mesi o un anno. I contratti a tempo determinato sono tipicamente utilizzati per lavori temporanei o stagionali, o per progetti o compiti specifici. Il contratto termina automaticamente al termine della durata stabilita, a meno che non venga rinnovato o prorogato di comune accordo tra le parti.
  • Contratti a tempo indeterminato: si tratta di contratti di lavoro che non hanno una durata determinata e che proseguono fino a quando non vengono risolti dal datore di lavoro o dal lavoratore. I contratti a tempo indeterminato sono tipicamente utilizzati per le assunzioni a tempo indeterminato. I datori di lavoro sono tenuti a fornire un contratto di lavoro scritto ai dipendenti assunti a tempo indeterminato.

In Bolivia esistono anche altri tipi di accordi di lavoro che possono non essere considerati contratti di lavoro, come ad esempio gli accordi con i contraenti indipendenti o il lavoro interinale.

Compensi, diritti e prestazioni lavorative in Bolivia

  • Salario minimo: il governo stabilisce un salario minimo che i datori di lavoro devono pagare ai propri dipendenti. Il salario minimo viene rivisto annualmente e adeguato, se necessario, per riflettere le variazioni del costo della vita.
  • Orario di lavoro: la settimana lavorativa standard in Bolivia è di 48 ore, con un massimo di otto ore al giorno. I datori di lavoro sono tenuti a concedere ai dipendenti almeno un giorno di riposo alla settimana. I dipendenti che lavorano più di otto ore al giorno o 48 ore alla settimana hanno diritto al pagamento degli straordinari.
  • Previdenza sociale: i datori di lavoro sono tenuti a contribuire al sistema nazionale di previdenza sociale, che fornisce prestazioni quali assistenza sanitaria, pensioni e assicurazione contro l’invalidità.
  • Sindacati: i lavoratori hanno il diritto di formare e aderire ai sindacati e i datori di lavoro sono tenuti a negoziare con i sindacati su questioni quali i salari e le condizioni di lavoro.
  • Ferie e vacanze: i dipendenti hanno diritto a ferie e vacanze retribuite, che variano a seconda dell’anzianità di servizio. Ad esempio, i dipendenti che lavorano da meno di un anno hanno diritto a 15 giorni di ferie pagate, mentre quelli che lavorano da più di cinque anni hanno diritto a 30 giorni di ferie pagate. I dipendenti hanno inoltre diritto a giorni festivi retribuiti.
  • Congedo per malattia: i dipendenti che non possono lavorare a causa di malattia o infortunio hanno diritto al congedo per malattia. L’importo delle assenze per malattia dipende dall’anzianità di servizio, ma in genere varia da 10 a 60 giorni all’anno.
  • Congedo di maternità: le lavoratrici hanno diritto a 12 settimane di congedo di maternità retribuito, che può essere esteso fino a sei settimane in determinate circostanze.

Cessazione del rapporto di lavoro e trattamento di fine rapporto

I datori di lavoro possono rescindere il contratto di un dipendente per una causa, ad esempio per cattiva condotta o scarso rendimento. I dipendenti che vengono licenziati senza causa hanno diritto a un’indennità di licenziamento, calcolata in base alla durata del servizio e allo stipendio del dipendente.

I datori di lavoro possono anche offrire ulteriori benefit ai propri dipendenti, come l’assicurazione sanitaria, l’assicurazione sulla vita o i piani di pensionamento. Tuttavia, questi benefici non sono obbligatori per la legge boliviana.

Volete entrare in questo mercato latinoamericano?

Contattate subito i vostri esperti Damalion. Assistiamo le persone giuridiche straniere nella creazione di un’attività in Bolivia e, oltre a questo, forniamo diverse soluzioni aziendali integrali, tra cui conformità, gestione delle entità, contabilità, tassazione, supporto per le buste paga e molto altro ancora in tutto il Paese.

Se desiderate saperne di più sui nostri servizi e su come possiamo aiutarvi a rendere la vostra azienda in Bolivia un successo, contattate oggi stesso i vostri esperti Damalion.

 

15 + 3 =

Vuoi saperne di più su Damalion Bolivia Desk?

Damalion vi offre dalla consulenza su misura fornita da esperti direttamente operativi nei campi che sfidano il vostro business.

Vi consigliamo di dare informazioni al meglio, in modo da poter qualificare la vostra richiesta e rispondervi entro le prossime 8 ore.