Seleziona una pagina

Scrivania Damalion Norway

Fare affari in Norvegia

Conosciuta ufficialmente come Regno di Norvegia, la Norvegia è un Paese scandinavo nel nord dell’Europa. Il Paese è noto per le sue straordinarie bellezze naturali, l’elevato tenore di vita e la forte economia.

La Norvegia ha un ambiente imprenditoriale stabile ed è una destinazione attraente per gli investitori stranieri. Il paese vanta inoltre un clima imprenditoriale solido, caratterizzato da un’economia stabile e da una forza lavoro qualificata.

La Norvegia accoglie con favore gli investimenti stranieri e l’avvio di un’attività nel Paese è un processo semplice. Il Paese ha una forza lavoro altamente istruita e qualificata, alti livelli di trasparenza, bassa corruzione e un forte stato di diritto.

Il Paese è noto per gli alti livelli di trasparenza, la bassa corruzione e il forte stato di diritto. Inoltre, il governo norvegese incoraggia attivamente gli investimenti stranieri, facilitando l’insediamento delle imprese nel Paese.

Nel complesso, la Norvegia è una destinazione eccellente per le imprese che desiderano espandere le proprie attività. Il Paese ha un clima imprenditoriale stabile, una forza lavoro qualificata e un’infrastruttura ben sviluppata. La Norvegia offre anche molte opportunità per le imprese in vari settori, il che la rende una destinazione attraente per gli investimenti stranieri.

Vantaggi di fare affari in Norvegia

  • La Norvegia ha un’economia stabile e prospera, con un elevato tenore di vita e un basso tasso di disoccupazione. Il Paese è noto per il suo solido sistema di assistenza sociale, che garantisce ai suoi cittadini un’elevata qualità di vita.
  • La Norvegia ha una forza lavoro altamente istruita e qualificata. Il Paese ha anche una forte etica del lavoro e un impegno per l’eccellenza, che lo rendono una destinazione attraente per le imprese.
  • La Norvegia dispone di un sistema giuridico forte e affidabile, che offre un elevato livello di protezione alle imprese. Il Paese è noto anche per la bassa corruzione e gli alti livelli di trasparenza.
  • La Norvegia non è membro dell’Unione europea, ma fa parte dello Spazio economico europeo (SEE). Ciò consente alle imprese di accedere al mercato europeo, senza gli oneri normativi derivanti dall’appartenenza all’UE.
  • Il governo norvegese sostiene le imprese e incoraggia attivamente gli investimenti stranieri. Sono inoltre disponibili diversi incentivi e sovvenzioni per le imprese che investono in ricerca e sviluppo.
  • L’impegno del Paese nei confronti delle energie rinnovabili e della sostenibilità ne fa una destinazione interessante per le imprese che danno priorità alla responsabilità ambientale.
SISTEMA LEGALE

Il sistema giuridico norvegese si basa sulla tradizione del diritto civile, noto anche come sistema giuridico continentale. Questo sistema si basa principalmente su leggi e statuti scritti, a differenza dei sistemi di common law che si basano su sentenze e precedenti.

Il sistema giuridico norvegese è diviso in due rami principali:

  • il potere giudiziario che comprende la Corte Suprema, le corti d’appello e i tribunali distrettuali,
  • il ramo esecutivo, che comprende il governo e l’amministrazione.

La Corte Suprema è la più alta in Norvegia e ha l’ultima parola su tutte le questioni legali.

Il sistema giuridico norvegese è noto per la sua trasparenza e la sua adesione allo Stato di diritto. È noto anche per la sua efficienza e accessibilità.

Investimenti stranieri in Norvegia

Gli investimenti stranieri in Norvegia sono generalmente accolti con favore e incoraggiati dal governo norvegese. Il Paese ha un’economia stabile e prospera e offre una serie di opportunità agli investitori stranieri in vari settori.

Gli investitori stranieri possono investire in Norvegia attraverso vari canali, tra cui la creazione di una nuova attività, l’acquisizione di un’attività esistente o l’investimento in immobili. Il governo norvegese non impone alcuna restrizione alla proprietà straniera e gli investitori stranieri godono delle stesse tutele legali degli investitori nazionali.

La Norvegia è anche membro dello Spazio economico europeo (SEE), che consente agli investitori stranieri di accedere al mercato europeo senza gli oneri normativi dell’appartenenza all’UE.

Gli investitori stranieri sono soggetti agli stessi requisiti legali e normativi degli investitori nazionali. Il sistema giuridico norvegese è noto per la sua trasparenza e per l’adesione allo stato di diritto, che contribuisce a fornire un quadro stabile e prevedibile per gli investitori stranieri.

In generale, gli investimenti stranieri in Norvegia sono accolti con favore e sostenuti dal governo norvegese.

Scelta dell’entità in Norvegia

Sono disponibili diverse strutture aziendali per le società che operano in Norvegia. Le strutture aziendali più comuni sono:

Impresa individuale (Enkeltpersonforetak)

È il tipo di struttura aziendale più semplice e comune in Norvegia. È di proprietà e gestito da una sola persona.

Caratteristiche

  • Non esiste una distinzione legale tra il proprietario e l’azienda.
  • La sua configurazione è semplice e a basso costo.
  • Il proprietario è personalmente responsabile dei debiti dell’azienda.
  • Gli utili sono tassati come reddito personale

Partnership (Ansvarlig selskap)

Si tratta di una struttura aziendale norvegese in cui due o più persone possiedono e gestiscono insieme l’azienda.

Caratteristiche

  • È di proprietà e gestito da due o più persone.
  • I soci condividono i profitti e le perdite dell’azienda.
  • Ogni socio è personalmente responsabile per i debiti della società.
  • La partnership deve avere un accordo scritto di partnership
  • Gli utili sono tassati come reddito personale

Società a responsabilità limitata (Aksjeselskap)

Una società a responsabilità limitata è un’entità legale separata dai suoi proprietari. Gli azionisti sono proprietari della società e la loro responsabilità è limitata all’ammontare del capitale che hanno investito nella società.

Caratteristiche

  • Deve avere almeno un azionista e un consiglio di amministrazione.
  • È un’entità legale separata dai suoi proprietari.
  • Gli azionisti possiedono la società
  • La responsabilità degli azionisti è limitata all’ammontare del capitale che hanno investito nella società.
  • Gli utili sono soggetti all’imposta sulle società

Società per azioni (Allmennaksjeselskap)

Una società per azioni è simile a una società a responsabilità limitata, ma è soggetta a obblighi di rendicontazione e di informazione più ampi.

Caratteristiche

  • Deve avere almeno due azionisti
  • le sue azioni possono essere negoziate in borsa
  • I suoi profitti sono soggetti all’imposta sulle società

Filiale (Filial)

Una filiale è una parte separata di una società straniera che opera in Norvegia.

Caratteristiche

  • La filiale non è un’entità giuridica separata dalla società estera
  • è soggetta alle stesse regole e normative della società madre.
  • Deve nominare un rappresentante legale in Norvegia
  • I suoi profitti sono soggetti all’imposta sulle società

Quando si sceglie una struttura aziendale in Norvegia, è importante considerare le implicazioni legali e fiscali di ciascuna opzione. È inoltre importante consultare un professionista per assicurarsi che la struttura scelta sia adeguata alle esigenze e agli obiettivi dell’azienda. Contattate subito i vostri esperti Damalion e lasciate che vi aiutiamo.

BANKING

L’attività bancaria in Norvegia è ben sviluppata e moderna, con una gamma di servizi disponibili per privati e imprese. La Norvegia ha un settore finanziario molto sviluppato, con diverse grandi banche commerciali che operano nel Paese. Il Paese dispone inoltre di un sistema bancario noto per il suo elevato livello di sicurezza e stabilità.

Le principali caratteristiche dell’attività bancaria in Norvegia includono:

Regolamenti

Il settore bancario norvegese è regolamentato dall’Autorità di vigilanza finanziaria della Norvegia (Finanstilsynet). L’autorità vigila sulle attività delle banche e delle altre istituzioni finanziarie per garantire che operino in modo sicuro e solido.

Banca centrale

La banca centrale della Norvegia si chiama Norges Bank. È responsabile del mantenimento della stabilità dei prezzi e della promozione della stabilità economica del Paese. La Norges Bank vigila anche sul sistema bancario norvegese e fornisce liquidità ai mercati finanziari.

Tipi di banche disponibili in Norvegia

In Norvegia esistono vari tipi di banche, tra cui banche commerciali, casse di risparmio e banche online. Le banche commerciali sono le più grandi e importanti in Norvegia e offrono una serie di servizi tra cui conti di risparmio, prestiti, mutui e carte di credito. Le casse di risparmio sono banche più piccole, basate sulla comunità, che si concentrano sui conti di risparmio e sui prestiti personali. Le banche online offrono molti degli stessi servizi delle banche tradizionali, ma con commissioni più basse e tassi di interesse più elevati.

Servizi offerti dalle banche in Norvegia

Le banche norvegesi offrono una serie di servizi sia ai privati che alle imprese, tra cui conti di risparmio, conti correnti, carte di credito, prestiti, mutui e servizi di investimento. La maggior parte delle banche offre anche servizi bancari online e mobili, che facilitano la gestione dei conti e le transazioni.

Aprire un conto bancario in Norvegia

Chi è interessato ad aprire un conto corrente in Norvegia deve innanzitutto scegliere una banca in Norvegia che soddisfi le sue esigenze, quindi scegliere il tipo di conto che desidera aprire.

Il richiedente deve quindi raccogliere i documenti necessari, tra cui il numero d’identità nazionale norvegese, il numero D, il passaporto, il contratto di lavoro, il contratto di affitto e, in alcuni casi, una lettera di raccomandazione della banca del paese d’origine del richiedente.

Una volta in possesso di tutti i documenti necessari, il richiedente può richiedere un conto online o di persona presso una filiale, quindi attendere l’approvazione. Una volta approvato, il conto dovrà essere attivato depositando i fondi sul conto.

Si noti che i requisiti e le procedure specifiche per l’apertura di un conto bancario in Norvegia possono variare a seconda della banca scelta e delle circostanze del richiedente.

Inoltre, i cittadini stranieri possono aprire un conto bancario prima di arrivare in Norvegia, ma può essere solo un conto di risparmio. L’investitore straniero può anche aprire un conto di risparmio solo in Norvegia (ma ci sono delle condizioni).

Nel complesso, l’attività bancaria in Norvegia è moderna, sicura e ben regolamentata, con una gamma di servizi disponibili per soddisfare le esigenze di privati e aziende. Le banche norvegesi offrono un elevato livello di sicurezza e stabilità, che le rende un’opzione interessante per i clienti che desiderano gestire le proprie finanze.

IMMIGRAZIONE

Un cittadino straniero che intende trasferirsi in Norvegia, per motivi di lavoro o per uno stile di vita piacevole, per un periodo superiore a tre mesi, avrà bisogno di un permesso di soggiorno per la Norvegia.

Il permesso di soggiorno consente al cittadino straniero di risiedere e lavorare in Norvegia, nonché di viaggiare all’interno e all’esterno del Paese. Può anche portare alla cittadinanza.

Chi ha bisogno di un permesso di soggiorno in Norvegia

I cittadini dei Paesi UE/SEE non hanno bisogno di un permesso di soggiorno per soggiornare o lavorare in Norvegia, ma se il soggiorno supera i tre mesi, il richiedente deve registrarsi presso la polizia.

Se invece il richiedente è un cittadino di Paesi non appartenenti all’UE/SEE che vuole soggiornare per più di 90 giorni, avrà bisogno di un permesso di soggiorno.

Tipi di permesso di soggiorno in Norvegia

Esistono alcune opzioni per ottenere la residenza in Norvegia, tra cui:

  • Visto per ricerca di lavoro: è destinato a persone che non provengono dai Paesi UE/SEE/EFTA. L’individuo può richiedere un visto per ricerca di lavoro di sei mesi per cercare lavoro in Norvegia. Durante questo periodo, gli è consentito lavorare e vivere in Norvegia mentre cerca un lavoro. Se il richiedente trova un lavoro, può richiedere un permesso di lavoro.
  • Visto per lavoratori qualificati: è destinato a persone che hanno un’offerta di lavoro da parte di un datore di lavoro norvegese. Ciò richiede che il datore di lavoro abbia completato le pratiche necessarie e abbia ricevuto l’approvazione dell’Amministrazione norvegese del lavoro e del welfare.
  • Visto per studenti: questo tipo di visto è destinato ai cittadini stranieri che intendono studiare in Norvegia. Questo permette al richiedente di rimanere in Norvegia per la durata degli studi e può anche consentirgli di lavorare a tempo parziale.
  • Immigrazione familiare: è riservata a chi ha un familiare cittadino norvegese o residente permanente.
  • Rifugiato o richiedente asilo: un cittadino straniero che fugge da persecuzioni o pericoli nel proprio Paese può chiedere asilo in Norvegia.

Residenza permanente e cittadinanza in Norvegia

Il permesso di soggiorno permanente in Norvegia è il permesso che un cittadino straniero riceve dopo aver vissuto ininterrottamente nel Paese negli ultimi tre anni. Una volta ottenuto questo permesso, lo straniero può vivere e lavorare in Norvegia a tempo indeterminato, rinnovando la carta di soggiorno ogni due anni.

E dopo aver vissuto nel Paese per un minimo di sette anni sugli ultimi dieci, può richiedere la cittadinanza.

La procedura di richiesta di residenza in Norvegia può essere complessa e richiedere molto tempo, quindi è importante ricercare attentamente le opzioni e raccogliere tutti i documenti necessari prima di fare domanda. Contattate subito i vostri esperti Damalion e lasciate che vi aiutiamo.

REGIME FISCALE

Autorità fiscale

Le autorità fiscali norvegesi sono conosciute come l’Amministrazione fiscale norvegese (Skatteetaten), responsabile della riscossione e della gestione delle imposte in Norvegia, oltre a fornire indicazioni e assistenza ai contribuenti.

L’Amministrazione fiscale norvegese è suddivisa in diversi dipartimenti, tra cui:

  • Il Dipartimento per l’Accertamento, responsabile dell’accertamento e del calcolo delle imposte per le persone fisiche e le imprese.
  • Il Dipartimento di riscossione, responsabile della riscossione delle imposte e dell’applicazione delle leggi fiscali.
  • Il Dipartimento di fiscalità internazionale, responsabile della gestione delle questioni fiscali internazionali, come i trattati fiscali.
  • Il Centro servizi che fornisce assistenza e supporto ai contribuenti.

Residenza fiscale

In Norvegia, lo status di residenza fiscale è determinato dalla presenza fisica del contribuente e dai suoi legami con il Paese. Se il contribuente trascorre più di 183 giorni in Norvegia in un anno solare o ha una casa permanente in Norvegia, sarà considerato un residente fiscale della Norvegia.

In quanto residente fiscale in Norvegia, il contribuente sarà soggetto all’imposta sul reddito norvegese sul suo reddito mondiale. In quanto residente fiscale in Norvegia, il contribuente dovrà presentare una dichiarazione dei redditi annuale all’Amministrazione fiscale norvegese. La dichiarazione dei redditi comprende informazioni sul reddito del contribuente, sulle detrazioni e sui crediti.

Tipi di tasse in Norvegia

  • Imposta sul reddito: l’imposta sul reddito è la principale fonte di entrate per il governo norvegese. L’aliquota dell’imposta sul reddito in Norvegia varia in base al livello di reddito dei contribuenti, con i redditi più alti che pagano una percentuale maggiore del loro reddito in tasse. Le aliquote fiscali variano dal 22% al 38,2%, a seconda del livello di reddito del contribuente.
  • Imposta sulle società: La società residente in Norvegia è soggetta all’imposta sul reddito delle società sul suo reddito mondiale. Anche le società non residenti sono soggette all’imposta sul reddito delle società in Norvegia quando svolgono un’attività commerciale che è condotta o gestita in Norvegia. L’aliquota dell’imposta sulle società in Norvegia è del 22%. Tuttavia, le società possono anche essere soggette a ulteriori imposte comunali che variano a seconda del comune in cui operano.
  • Imposta sul valore aggiunto (IVA): l’aliquota IVA standard in Norvegia è del 25%. Alcuni beni e servizi, come gli alimenti e i trasporti pubblici, hanno un’aliquota IVA ridotta del 15%.
  • Imposta sul patrimonio: La Norvegia applica un’imposta patrimoniale dello 0,85% sulla ricchezza netta superiore a 1,5 milioni di NOK per le persone fisiche e a 3 milioni di NOK per le coppie. L’imposta si basa sul valore totale dei beni del contribuente, tra cui proprietà, risparmi, investimenti e altri oggetti di valore.
  • Imposta sulla proprietà: anche in Norvegia esiste un’imposta sulla proprietà, che viene applicata a un tasso dello 0,7% del valore stimato della proprietà.
  • Imposta sulle successioni e sulle donazioni: le imposte sulle successioni e sulle donazioni in Norvegia si basano sul valore della donazione o dell’eredità e sul rapporto tra chi dona e chi riceve. Le aliquote fiscali vanno dallo 0% al 15,4%.

La Norvegia ha un sistema fiscale progressivo, il che significa che chi ha un reddito più alto paga una percentuale maggiore di tasse.

Trattati fiscali in Norvegia

La Norvegia ha stipulato trattati fiscali, noti anche come accordi sulla doppia imposizione, con molti Paesi del mondo per evitare la doppia imposizione dei redditi percepiti in entrambi i Paesi. Questi trattati mirano a garantire che le persone fisiche e le imprese non siano tassate due volte sullo stesso reddito.

I trattati fiscali in genere stabiliscono le regole per la tassazione di diversi tipi di reddito da parte di ciascun Paese, come dividendi, interessi e royalties. In genere includono anche disposizioni per la risoluzione delle controversie e lo scambio di informazioni tra le autorità fiscali.

I trattati fiscali della Norvegia seguono generalmente il modello di trattato fiscale sviluppato dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE). Questo modello di trattato fiscale serve come modello per la negoziazione di trattati fiscali tra Paesi.

Tra i principali Paesi con cui la Norvegia ha stipulato trattati fiscali figurano Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia, Cina e Giappone.

PROPRIETÀ INTELLETTUALE

La Norvegia attribuisce grande importanza alla proprietà intellettuale (PI), che è quindi protetta dalle leggi nazionali e dagli accordi internazionali.

La Norvegia è anche parte di diversi accordi internazionali relativi alla proprietà intellettuale, tra cui l’OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale) e il TRIPS (Accordo sugli aspetti dei diritti di proprietà intellettuale attinenti al commercio) nell’ambito dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC).

In Norvegia esistono diversi tipi di protezione della proprietà intellettuale a disposizione di privati e aziende. Alcuni dei principali tipi di proprietà intellettuale in Norvegia sono:

Brevetti

  • Un brevetto fornisce diritti esclusivi per l’utilizzo e la commercializzazione di un’invenzione per un periodo di tempo limitato.
  • In Norvegia, i brevetti sono concessi dall’Ufficio norvegese per la proprietà industriale (NIPO).
  • I brevetti devono soddisfare determinati criteri, tra cui novità, inventiva e applicabilità industriale.
  • Un brevetto dura in genere 20 anni dalla data di deposito.

Marchi

  • Un marchio è un segno distintivo che identifica e distingue i prodotti o i servizi di un soggetto da quelli di altri.
  • Un marchio può essere costituito da parole, loghi o altri simboli.
  • In Norvegia, i marchi sono registrati presso l’Ufficio norvegese per la proprietà industriale (NIPO).
  • La registrazione di un marchio dura in genere 10 anni e può essere rinnovata a tempo indeterminato.

Copyright

  • La legge sul diritto d’autore in Norvegia è disciplinata dalla Legge sul diritto d’autore (åndsverkloven).
  • Il diritto d’autore in Norvegia protegge le opere originali di autori e creatori, comprese le opere letterarie, artistiche e scientifiche.
  • La protezione del copyright è automatica e non richiede la registrazione.
  • La legge sul diritto d’autore conferisce all’autore o al creatore diritti esclusivi, tra cui il diritto di riprodurre, distribuire e mostrare la propria opera.

Designs

  • Il design si riferisce all’aspetto di un prodotto o di una parte di esso, compresi forma, colore e struttura.
  • Un design deve essere nuovo e avere un carattere individuale.
  • La registrazione di un disegno o modello conferisce al titolare il diritto esclusivo di utilizzare un determinato disegno o modello per un periodo di tempo limitato.
  • In Norvegia, i disegni e modelli possono essere registrati presso l’Ufficio norvegese per la proprietà industriale (NIPO).
  • La registrazione di un disegno o modello dura in genere 5 anni e può essere rinnovata per un totale di 25 anni.

Segreti commerciali

  • I segreti commerciali si riferiscono a informazioni commerciali riservate e al know-how che conferisce a un’azienda un vantaggio competitivo.
  • In Norvegia, i segreti commerciali sono protetti dalla legge norvegese sui segreti commerciali, che prevede rimedi legali per le aziende che si sono viste sottrarre i propri segreti commerciali.
  • Le aziende possono intraprendere azioni legali contro coloro che utilizzano o divulgano i loro segreti commerciali senza autorizzazione.

È importante comprendere i requisiti e le normative specifiche per ogni tipo di protezione della proprietà intellettuale, per garantire che la vostra proprietà intellettuale sia adeguatamente protetta. È inoltre importante rivolgersi a un professionista per avere una guida sulla registrazione, l’applicazione e la concessione in licenza dei vostri beni di proprietà intellettuale. Contattate subito i vostri esperti Damalion e lasciate che vi aiutiamo.

LAVORO E OCCUPAZIONE

Il diritto del lavoro e dell’occupazione in Norvegia è regolato da diverse leggi, tra cui la legge sull’ambiente di lavoro e la legge sulle ferie. Queste leggi forniscono un quadro di riferimento per il rapporto di lavoro e stabiliscono standard minimi per le condizioni di lavoro, i salari e i benefici.

Le principali caratteristiche del diritto del lavoro e dell’occupazione in Norvegia includono:

Contratti di lavoro in Norvegia

I contratti di lavoro in Norvegia sono regolati dalla Legge sull’ambiente di lavoro e devono rispettare gli standard minimi stabiliti da questa legge.

In Norvegia i contratti di lavoro devono essere redatti per iscritto e devono essere firmati sia dal datore di lavoro che dal lavoratore. Il contratto di lavoro deve anche specificare l’orario di lavoro, il diritto alle ferie del dipendente e il periodo di preavviso richiesto per il licenziamento sia dal datore di lavoro che dal dipendente.

In Norvegia esistono due tipi principali di contratti di lavoro: i contratti a tempo indeterminato e i contratti a tempo determinato. Ecco una panoramica di ciascuno di essi:

  • Contratti a tempo indeterminato: sono il tipo di contratto di lavoro più comune in Norvegia. Questi contratti non hanno una data di scadenza prestabilita e di solito continuano fino a quando il datore di lavoro o il lavoratore non li risolve. I dipendenti a tempo indeterminato hanno diritto all’intera gamma di diritti e benefici del lavoro.
  • Contratti a tempo determinato: questi contratti hanno una data di scadenza prestabilita, che può essere basata su un progetto specifico o su una necessità temporanea di personale aggiuntivo. Questi contratti possono essere rinnovati se sia il datore di lavoro che il lavoratore sono d’accordo. I dipendenti con contratto a tempo determinato hanno diritto agli stessi diritti e benefici dei dipendenti a tempo indeterminato, con alcune eccezioni.

Compensi, diritti e prestazioni lavorative in Norvegia

  • Orario di lavoro: l’orario di lavoro standard in Norvegia è di 37,5 ore settimanali, mentre il lavoro straordinario è generalmente limitato a 10 ore settimanali. I datori di lavoro sono tenuti a prevedere pause e periodi di riposo e i dipendenti hanno il diritto di rifiutarsi di fare straordinari in determinate circostanze.
  • Salari: in Norvegia i datori di lavoro devono pagare ai dipendenti almeno il salario minimo stabilito dal governo.
  • Ferie pagate: I dipendenti norvegesi hanno diritto a un minimo di 25 giorni di ferie pagate all’anno, oltre a 10 giorni festivi.
  • Indennità di malattia: i dipendenti che non possono lavorare a causa di una malattia o di un infortunio hanno diritto all’indennità di malattia da parte del datore di lavoro per un massimo di 16 giorni all’anno. Dopo questo periodo, i dipendenti possono ricevere l’indennità di malattia dal National Insurance Scheme.
  • Congedo parentale: i neo-genitori in Norvegia hanno diritto a un totale complessivo di 49 settimane di congedo parentale retribuito, che può essere condiviso tra madre e padre.
  • Indennità di maternità e paternità: le donne incinte hanno diritto al 100% dello stipendio per un massimo di 16 settimane prima e dopo la nascita del figlio. I padri hanno diritto a un congedo di paternità di due settimane con retribuzione piena.
  • Pensione: la maggior parte dei dipendenti norvegesi è coperta da un regime pensionistico professionale obbligatorio, finanziato congiuntamente dal datore di lavoro e dal dipendente.
  • Assicurazione sanitaria: tutti i cittadini e i residenti norvegesi hanno diritto all’assistenza sanitaria pubblica gratuita, finanziata attraverso le tasse. I datori di lavoro possono anche offrire un’assicurazione sanitaria privata come prestazione lavorativa.
  • Indennità di disoccupazione: se un dipendente perde il lavoro senza colpa, ha diritto all’indennità di disoccupazione del National Insurance Scheme.

Cessazione del rapporto di lavoro

In Norvegia, i datori di lavoro possono risolvere un contratto di lavoro solo per un motivo valido, come uno scarso rendimento o un licenziamento. I dipendenti che vengono licenziati senza un motivo valido possono avere diritto a un risarcimento. I dipendenti hanno anche il diritto di dimettersi dal loro posto di lavoro con preavviso e, in alcuni casi, senza preavviso.

In generale, il diritto del lavoro e dell’occupazione in Norvegia è concepito per proteggere i diritti dei dipendenti e garantire condizioni di lavoro eque. I datori di lavoro sono tenuti a rispettare queste leggi e regolamenti per evitare conseguenze legali e mantenere un ambiente di lavoro positivo.

State pensando di entrare nel mercato norvegese?

Damalion è una società di consulenza indipendente che assiste le persone giuridiche straniere nella creazione di un’impresa in tutto il mondo, compresa la Norvegia. Oltre ad aiutare i clienti a creare una società, forniamo anche diverse soluzioni aziendali integrali, tra cui la conformità, la gestione delle entità, la contabilità, la fiscalità, il supporto per le buste paga e molto altro ancora in tutto il mondo.

Se desiderate saperne di più sui nostri servizi e su come possiamo aiutarvi a rendere la vostra azienda norvegese un successo, contattate oggi stesso i vostri esperti Damalion.

13 + 15 =

Vuoi saperne di più su Damalion Norway Desk?

Damalion vi offre dalla consulenza su misura fornita da esperti direttamente operativi nei campi che sfidano il vostro business.

Vi consigliamo di dare informazioni al meglio, in modo da poter qualificare la vostra richiesta e rispondervi entro le prossime 8 ore.