Come aprire un fondo di investimento nella Repubblica Ceca? - Damalion - Independent consulting firm.

Nella Repubblica Ceca, gli investitori stranieri possono scegliere di costituire un’impresa o un fondo d’investimento come veicolo d’investimento. Nella Repubblica Ceca le imprese commerciali devono rispettare una serie di norme, mentre i fondi di investimento devono attenersi a regolamenti diversi. La legge sulle società di investimento e sui fondi di investimento è l’atto legislativo responsabile della regolamentazione dei veicoli di investimento nella Repubblica Ceca. Una delle opzioni disponibili per gli investitori internazionali che desiderano avviare attività commerciali nella Repubblica Ceca è quella di partecipare a un fondo di investimento ceco. La legislazione della Repubblica Ceca offre una vasta gamma di strumenti di investimento per soddisfare un ampio spettro di investitori. Poiché la Repubblica Ceca è uno Stato membro dell’Unione Europea (UE), la sua legislazione sui fondi di investimento segue le linee guida stabilite dall’UE in una serie di direttive. Gli esperti di costituzione di società di Damnation del nostro staff possono assistervi nell’ottemperare alle norme associate a questa legislazione.

La legislazione della Repubblica Ceca sui fondi di investimento

La nuova legge sulle società d’investimento e sui fondi d’investimento cechi porterà benefici agli investitori a livello nazionale e internazionale. La legge ha portato alla creazione di diversi nuovi veicoli di investimento, tra cui i seguenti:

Gli strumenti di investimento includono fondi fiduciari e SICAV (società di investimento a capitale variabile), per citare solo due esempi.

La legge è stata modificata a seguito della direttiva sui gestori di fondi di investimento alternativi, che ha richiesto gli emendamenti (AIMF). La nuova legge consente ai fondi d’investimento e ad altri tipi di organizzazioni d’investimento che gestiscono le attività dei fondi d’investimento di organizzare attività commerciali nella Repubblica Ceca.

Inoltre, i regolamenti per il settore sono forniti dalla Banca Nazionale Ceca, che è il principale regolatore dei veicoli di investimento nella Repubblica Ceca ed è responsabile della regolamentazione del settore. Possiamo aiutarvi se avete bisogno di assistenza nella procedura di registrazione, che è regolata dalla Banca Nazionale Ceca.

I vari tipi di fondi di investimento disponibili nella Repubblica Ceca

Anche se il mercato degli investimenti nella Repubblica Ceca non è così consolidato come in altri Stati europei, nel 2014 sono stati registrati nel Paese più di 1.200 fondi di investimento esteri. La normativa applicabile distingue tra fondi aperti e fondi chiusi, caratteristica che si riferisce ai vincoli applicati per l’emissione di azioni. In genere si distingue tra fondi aperti e fondi chiusi.

Gli investitori hanno la possibilità di creare un veicolo di investimento che sarà registrato presso una delle seguenti entità legali:

– società per azioni

– società di investimento a capitale variabile

– società in accomandita semplice

– società a responsabilità limitata

– fondi comuni di investimento

– fondi fiduciari

Requisiti per la registrazione di un fondo d’investimento nella Repubblica Ceca

Gli investitori dovranno versare un capitale minimo di 1,25 milioni di euro prima di costituire una società che sarà indicata come fondo di investimento. La Banca Nazionale Ceca (CNB), la principale agenzia di regolamentazione per questa categoria di veicoli, ha l’autorità di approvare i fondi di investimento. Tuttavia, questa approvazione viene concessa solo in circostanze specifiche.

Le informazioni sullo statuto di un fondo di investimento nella Repubblica Ceca sono contenute nel Decreto del 24 luglio 2013, emanato dalla CNB. Questo decreto stabilisce quali informazioni devono essere fornite sul fondo d’investimento e sui suoi gestori, nonché sulle strategie d’investimento attuate nell’ambito del rispettivo veicolo.

Registrarsi presso la Banca Nazionale della Repubblica Ceca.

I gestori di fondi di investimento alternativi devono registrarsi presso la Banca nazionale ceca in base alla nuova legge, che è la normativa che dà attuazione ai regolamenti AIMF (CNB). Inoltre, chiunque intenda effettuare investimenti finanziari nella Repubblica Ceca deve informare la CNB delle proprie intenzioni in merito.

In alcune circostanze, ad esempio quando il valore del progetto di investimento supera le soglie stabilite dalla legislazione applicabile, la CNB concederà l’autorizzazione.

Cosa c’è di unico nei QIF cechi?

Sin dalla sua istituzione nel 2007, il QIF si rivolge a investitori qualificati, che possono essere rappresentati da persone giuridiche (banche, istituti di credito) o da persone fisiche (come gli investitori accreditati) con una notevole esperienza nel settore finanziario. A causa del livello di regolamentazione inferiore rispetto ad altre forme di fondi, i QIF sono chiamati fondi di investimento alternativi.

Una società per azioni è il primo passo per la registrazione di un QIF ceco per gli investitori stranieri e locali. Gli investitori devono versare un minimo di 50 milioni di CZK nel QIF prima che questo possa essere registrato come fondo comune di investimento o altro tipo di QIF (2 milioni di euro).

Secondo la legge ceca, i fondatori del fondo possono raccogliere questo capitale entro un anno dall’ottenimento della licenza per operare nella Repubblica Ceca. Pertanto, è essenziale sapere che il denaro non deve essere depositato al momento della costituzione.

Un portafoglio di investimenti ben diversificato è un requisito essenziale per questo tipo di fondi. Per questo motivo, la Banca nazionale ceca ha imposto a tutti i QIF cechi di investire in almeno due classi di attività. Gli investimenti in un singolo asset, ad esempio, non possono superare il 50% del valore totale degli investimenti del fondo.

Nel mercato ceco dei QIF, gli investitori possono essere persone fisiche o organizzazioni giuridiche. Ogni investitore deve contribuire con almeno 1 milione di CZK (circa 1 milione di dollari) al fondo, che per legge è limitato a 100 investitori qualificati.

Gli asset dei fondi cechi hanno un valore monetario?

I fondi di investimento con sede nella Repubblica Ceca sono monitorati dalla Banca Centrale della Repubblica Ceca. Le informazioni sui fondi di investimento dell’UE e su altre istituzioni finanziarie vengono poi inviate alla Banca centrale europea (BCE).

Un totale di 185.162 milioni di CZK è stato detenuto nei fondi cechi in azioni e quote di fondi di investimento; 109.578 milioni di CZK sono stati detenuti in titoli di debito; 60.357 milioni di CZK sono stati detenuti in valuta e depositi; 46.424 milioni di CZK sono stati detenuti in prestiti e 13.243 milioni di CZK sono stati detenuti in altri tipi di crediti (117 miliardi di CZK).

È possibile costituire un fondo di investimento nella Repubblica Ceca.

La Banca Nazionale Ceca è il principale regolatore dei fondi di investimento nella Repubblica Ceca. È inoltre responsabile della registrazione delle imprese per i fondi di investimento nella Repubblica Ceca. Sebbene l’importo minimo di capitale che deve essere conferito per la costituzione di un fondo d’investimento registrato nella Repubblica Ceca sia di 1,25 milioni di euro, questo numero può cambiare a seconda del tipo di fondo scritto.

Un esempio di fondo di investimento collettivo ceco è il fondo UCITS, acronimo di “organismi di investimento collettivo in valori mobiliari”. Altri tipi di fondi d’investimento collettivo cechi includono i fondi non OICVM. Nella Repubblica Ceca gli OICVM possono essere organizzati sia come SICAV, definita come “società di investimento a capitale variabile”, sia come FCP (fondo aperto). I seguenti aspetti dei fondi OICVM possono essere approfonditi dal nostro team di consulenti specializzati nella registrazione di società ceche:

In confronto, i fondi che hanno dimostrato di avere una struttura di gestione interna devono avere una dotazione iniziale di 1,25 milioni di euro. Il capitale iniziale per entrambi i fondi deve essere raccolto entro sei mesi dalla costituzione dell’entità. Tuttavia, il fabbisogno di capitale iniziale deve essere soddisfatto entro sei mesi dalla costituzione del fondo. Questo requisito dipende dalla struttura di gestione del fondo.

Quali sono le azioni necessarie per porre fine a un fondo di investimento ceco?

Il processo di liquidazione dei fondi di investimento è analogo a quello di altre società. Nella Repubblica Ceca, la Banca Nazionale Ceca e i tribunali locali devono essere coinvolti nella costituzione di qualsiasi impresa, indipendentemente dal tipo di finanziamento utilizzato. Se i fondi di investimento con personalità giuridica falliscono, la Banca nazionale ceca seleziona un liquidatore per gestire la situazione.

Se il fondo non ha personalità giuridica, la procedura si svolgerà in modo diverso. Questa descrizione si applica al Partito Comunista Libero Ceco, che non esiste come ente giuridico separato.

L’amministratore si occuperà del rimborso delle azioni, mentre la direzione sarà responsabile della liquidazione delle attività del fondo per pagare le passività del fondo stesso.

Gli investitori che stanno pensando di costituire una società nella Repubblica Ceca devono essere consapevoli che dopo il 2015 i fondi di investimento in questo Paese non saranno più soggetti allo stesso livello di tassazione che avevano prima dell’approvazione di questa nuova legge. Questi investitori dovrebbero tenere conto di queste informazioni.

I nostri esperti di fondi d’investimento di Damalion invitano gli investitori stranieri interessati a creare un fondo d’investimento in Repubblica Ceca.