La maggior parte delle grandi miniere richiede investimenti sostanziali in infrastrutture per il successo di un’operazione mineraria. Sulla scia della crisi finanziaria generalizzata, tuttavia, il settore minerario sta sperimentando una forte limitazione del capitale e gli investitori e i finanziatori sono alla ricerca di investimenti con profili di rischio più bassi e rendimenti affidabili. Allo stesso tempo, i nuovi progetti minerari si trovano in regioni sempre più remote, il che comporta requisiti infrastrutturali più ampi e complessi. Infine, si registra una crescente pressione da parte degli stakeholder locali affinché si superi lo sviluppo di infrastrutture destinate esclusivamente all’estrazione mineraria e si sviluppino infrastrutture multi-uso/multi-purpose al fine di amplificare il valore delle risorse minerarie. Il risultato combinato di queste tendenze rende estremamente difficile per le società minerarie assicurarsi il capitale necessario per investire in progetti con requisiti infrastrutturali cruciali. Considerando tutto ciò, il contesto di questo articolo mira a capire come le società minerarie possano migliorare l’accesso ai finanziamenti per lo sviluppo delle infrastrutture.

Le società minerarie strutturano un migliore accesso ai finanziamenti per i progetti con grandi esigenze infrastrutturali

Sulla base di una ricerca approfondita del settore minerario, della comunità finanziaria e di uno studio a tavolino, sono stati identificati i modelli generali per l’accesso ai finanziamenti da parte delle società minerarie per i progetti con grandi esigenze infrastrutturali. Ulteriori risultati propongono che, nonostante la disponibilità di capitale, gli investimenti sono ostacolati da profili di rischio-rendimento poco attraenti e da ruoli e responsabilità poco chiari per il finanziamento e lo sviluppo degli asset. Ciò è particolarmente vero per i progetti in cui l’infrastruttura è destinata a essere multiuso/multiuso, poiché questi progetti sono generalmente più complicati, hanno per lo più requisiti finanziari più elevati e si trovano spesso in regioni ad alto rischio sovrano e con quadri legislativi e normativi deboli. Tutti questi fattori si combinano per aggravare la sfida del finanziamento.

I principali modelli generali per il finanziamento di progetti con grandi componenti infrastrutturali da parte delle società minerarie sono:

  • Solo: alcune società minerarie finanziano, costruiscono, gestiscono e sostengono le proprie infrastrutture in modo indipendente.
  • Contratto: le società minerarie possono investire parzialmente o totalmente attraverso il modello Solo e collaborare con uno o più fornitori di servizi terzi che si assumono l’obbligo di costruire, gestire e mantenere la componente infrastrutturale del progetto.
  • Finanziamento sovrano: Mentre i Paesi meritevoli di credito sono stati in grado di raccogliere capitali dai mercati dei capitali per sostenere le loro infrastrutture minerarie, i Paesi meno sviluppati, privi di rating creditizi favorevoli, si sono affidati a finanziamenti agevolati da parte di agenzie multilaterali, come la Banca Mondiale, e di altre istituzioni per finanziare i loro progetti minerari, sia attraverso prestiti diretti che attraverso il rafforzamento del credito.
  • Finanziamento aziendale: Nel finanziamento aziendale, i finanziatori concedono un prestito allo sponsor del progetto, che utilizza le entrate per finanziare il progetto, generalmente attraverso una filiale locale. Il vantaggio del finanziamento aziendale è che spesso viene esteso a condizioni migliori rispetto al debito a ricorso limitato, in quanto l’intera operazione dello sponsor è la fonte del rimborso.
  • Finanza di progetto: Nella finanza di progetto, i finanziatori guardano ai flussi di cassa del progetto stesso (in questo caso, l’infrastruttura mineraria), come fonte di rimborso del debito, invece che a un’entità aziendale o sovrana. Viene anche descritta come una tecnica di finanziamento “basata sul contratto”, perché le responsabilità dei diversi partecipanti al progetto sono delineate in diversi contratti. I finanziatori prendono la loro decisione di finanziamento in base all’esame della capacità tecnica e finanziaria della società di progetto di adempiere a questi contratti.
  • Società veicolo: Un investitore, o un gruppo di investitori, può finanziare, costruire, possedere e gestire l’asset infrastrutturale attraverso un veicolo finanziario indipendente.
  • Partenariati pubblico-privati: Si tratta di contratti a medio o lungo termine tra un’autorità del settore pubblico, una società mineraria, banche multilaterali di sviluppo e, potenzialmente, altre società private, in cui il finanziamento e le responsabilità dell’infrastruttura sono raggruppati per la progettazione, la costruzione, la gestione e la manutenzione del progetto.

Ognuno di questi modelli può finanziare efficacemente un progetto con grandi esigenze infrastrutturali e può essere utilizzato in combinazione o singolarmente, a seconda della natura del progetto e del profilo di rischio e delle necessità delle parti coinvolte.

Come migliorare l’accesso al capitale per lo sviluppo delle infrastrutture.

Per facilitare l’accesso al capitale per gli investimenti nelle infrastrutture, le società minerarie devono ridurre il profilo di rischio e definire i ruoli e le responsabilità tra il finanziamento degli asset, la gestione della costruzione e la manutenzione. È improbabile che qualsiasi modello di investimento in infrastrutture possa risolvere questi problemi. Piuttosto, le aziende, i governi ospitanti e gli investitori devono considerare come migliorare i modelli esistenti per superare le sfide. Di seguito sono illustrati i metodi efficaci per farlo:

  • Ridurre al minimo il profilo di rischio degli investimenti infrastrutturali
  • Gestione delle aspettative
  • Mobilitare una nuova classe di investitori

Questi approcci possono essere utilizzati indipendentemente o congiuntamente per aumentare l’accesso al capitale per lo sviluppo delle infrastrutture.

Gestione del rischio

Attualmente, uno dei fattori che ostacolano l’attività di investimento nel settore minerario è la presenza di notevoli rischi di investimento. Il problema fondamentale delle società minerarie è lo studio approfondito dei progetti di investimento, la valutazione del rischio e la gestione del rischio di investimento.

Nel formulare misure distinte per ridurre il rischio di investimento e l’incertezza di raggiungere risultati economici premeditati, si dovrebbe considerare la capacità dell’organizzazione di trasferire il rischio a una compagnia di assicurazione, la ridistribuzione dei rischi tra tutti i partecipanti al progetto di investimento e l’autoassicurazione.

se siete una società mineraria alla ricerca di investitori o di finanziamenti per progetti infrastrutturali, contattate subito il vostro esperto Damalion.